La ricerca prevenzionale per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori agricoli nelle serre

Valutazione del rischio di esposizione professionale dei lavoratori agricoli nelle serre e in agricoltura a prodotti fitosanitari

Download allegati:

Descrizione

Il comparto produttivo in serra è caratterizzato dall’utilizzo di un elevato numero di prodotti fitosanitari (PF), (insetticidi, fungicidi, acaricidi, fitoregolatori, erbicidi, ecc.), destinati alla difesa delle colture dagli agenti dannosi. L’impiego di tali prodotti può comportare un rischio più o meno elevato per i lavoratori in funzione della tossicità intrinseca del principio attivo, dei livelli di esposizione e di assorbimento attraverso le varie vie di penetrazione nell’organismo (inalatoria, cutanea, ecc.) e delle modalità e frequenza d’uso.

L’esperienza al riguardo porta a dover esprimere un giudizio spesso critico sul comportamento degli utilizzatori; in particolare, le più ricorrenti cause di incidenti o contaminazioni sono da imputare a eccessiva confidenza con i prodotti impiegati (non si tengono in debito conto le avvertenze riportate in etichetta e sulle schede tecniche), al mancato rispetto delle dosi consigliate per i trattamenti, al trasporto dei prodotti con mezzi non idonei, ad insufficienze riguardo allo stoccaggio ed alla conservazione (locali non idonei, scarse avvertenze riguardo la loro custodia, commistione di più prodotti senza verificarne la compatibilità chimico-fisica, mancanza di dispositivo antincendio), oppure al fatto che durante la fase di trattamento non si tengono in conto le condizioni meteorologiche avverse (pioggia o vento contrario). A volte si trascura di appurare se la zona da trattare è ubicata in vicinanza di abitazioni o corsi d’acqua; nelle operazioni non vengono usati indumenti specificatamente dedicati allo scopo; non vengono svolte accurate bonifiche delle attrezzature e dei dispositivo personali di protezione a trattamento avvenuto, così come non sempre si rispettano i tempi di rientro e di carenza.

I fattori che entrano in gioco nella valutazione del rischio di esposizione professionale in agricoltura a PF sono molteplici e includono, oltre alla natura chimica, fisica e tossicologica delle sostanze attive, anche la frequenza d’uso, la dose di applicazione, l’uso dei dispositivi di protezione individuale e l’ambiente di lavoro. Il rischio di esposizione a PF è generalmente più alto negli ambienti chiusi o semichiusi all’interno dei quali il movimento dell’aria è limitato e i valori aumentati di temperatura e umidità possono favorire l’evaporazione e l’accumulo delle sostanze. Negli ambienti chiusi o semichiusi gli scenari di esposizione che si configurano sono peculiari e integrano diverse criticità legate anche alla presenza di altri agenti di rischio, come il microclima. I valori di temperatura, umidità e velocità dell’aria presenti in serra possono, infatti, indurre condizioni di stress termico, oltre che alterare lo strato lipidico dell’epidermide con possibile influenza sul rateo di assorbimento cutaneo dei lavoratori esposti. I dati attualmente disponibili per gli scenari di esposizione in serra sono estremamente limitati e non permettono di giungere a delle descrizioni esaustive per una corretta valutazione del rischio chimico di esposizione a PF in agricoltura.

Informazioni aggiuntive

  • Fonte: INAIL
  • Anno di pubblicazione: 2017

Articoli correlati (da tag)

Tag

231 9001 Abitazioni Acari Adempimenti Aeroporti Agenti Cancerogeni Agenti Microbiologici Agenti Mutageni Agenzie Ambientali Agevolazioni Fiscali AIA Alimentazione Allevamenti Ambiente Ambienti Confinati Amianto Ancoraggi Antincendio Apparecchi di Sollevamento Ascensori ASPP ATEX Atmosfere Esplosive Attività Motoria Attività Ricettive Attività Scolastiche Attrezzature Autobetoniere Autocarrozzerie Autofficine Autorimesse Autovalutazione Benzene Biocidi Biogas Biologici Biomasse Bonifica BPR Buone Prassi Cadute dall'Alto Cadute in piano Caldaie Caldo Calore Campi Elettromagnetici Cantiere Stradale Cantieri Temporanei Cantine Carrelli Cavi Elettrici CEI CEM Certificazione Energetica Cestelli Check List Chimici CLP Comparto Vinicolo Composti Organici Volatili Conto Termico Coordinatore Sicurezza Coperture COV CSE Cucine Datore di Lavoro Defeating Detergenti Detrazioni Direttiva Macchine Dispositivi Protezione Dispositivi Protezione Collettiva Docet DPI DUVRI Ecolabel Edifici Edilizia Efficientamento Elevatore a Bandiera Elmetti EMAS Energia Ergonomia Esplodenti Fabbisogno Fibre Minerali Sintetiche Fitodepurazione Fonderie Foratrici Formazione Fosse Biologiche Frantoi Fresatrici Fumo Fumo di Tabacco Funi Gas Generatori Calore Gestione Emergenze GPP Gru a torre Gru su Autocarro Guanti Guida ICT Idrocarburi Imbracature Impatto Ambientale Impianti Impianti Elettrici Impianti Solari Impianti Termici Incendio Indoor Infestazioni Informazione Infortuni Inquinamento Indoor Insetticidi Laboratori Lavanderie Lavoratori Lavorazione legno Lavori Temporanei in Quota Legionellosi Legislazione Legno Leptospirosi Linee Guida Macchine Agricole Macchine CNC Macchine e attrezzature Macelli Microclima Misure di Protezione MMC MOG Monossido di carbonio Motocoltivatori Motori Motosega Motozappatrici Navi Nebbie Nonilfenoli Normativa Norme Tecniche Ordigni Ossido e biossido di azoto (NOx e NO2) Palchi Pannelli Fotovoltaici Parapetti Parassiti Particolato Perforatrici Pesticidi Piallatrici Piattaforme PIMUS Pittogrammi PLE Polveri Ponteggi Postazioni di Lavoro Pressione Prestazione Energetica Prevenzione Incendi Primo Soccorso Procedure Procedure Standardizzate Quadri Elettrici Raccoglifrutta Radiazioni Ionizzanti Radiazioni Ottiche Artificiali Radon REACH Reati Ambientali Refendini Reti Rifiuti Riqualificazione Riscaldamento Rischi Ambientali Rischi Fisici Rischi Incidenti Rilevanti Rischi Meccanici Rischio Biologico Rischio Chimico Rischio Clinico Rischio Elettrico Rischio Esplosione Rischio Macchine Rischio Scivolamento Ristoranti Ristrutturazioni RLS ROA RSPP Rullo Compattatore Rumore Scaffalature Scale Scariche atmosferiche Scavi Schede Dati Sicurezza Scuole SDS Segatronchi Seghe Seghe a nastro Seghe Circolari Segnaletica di Sicurezza Serbatoi Settore Acconciatura Settore Agricoltura Settore Alberghiero Settore Alimentare Settore Artigianato Settore Bancario Settore Commercio Settore Edile Settore Energia Settore Falegnamerie Settore GDO Settore HORECA Settore Industriale Settore Macellazione Settore Marittimo Settore Metalmeccanico Settore Pulizie Settore Rifiuti Settore Sanitario Settore Spettacolo Settore Tessile Settore Turistico Settore Volontariato Seveso SGQ SGSL Silos Sistema Gestione Sistemi Anticaduta Sistemi Combinati Sistemi di Estrazione Sistemi di Gestione Siti Contaminati SLC Smerigliatrici Software Sollevatori Sovraccarico Biomeccanico Spore Stress Lavoro Correlato Strutture in Acciaio Strutture Sanitarie Taglialaterizi Tagliasfalto a disco Testo Unico Toolkit Trasmittanza Trattori Agricoli Trattori Forestali Troncatrice Uffici Umidità e muffe UNI Valutazione Rischi Vapori VAS Vasche Verifiche periodiche VIA